06.915131
Via Sabotino, 45 00195 Roma

News

Borsa Italiana: “Immobili: Centro Studi Sogeea, in sei mesi +21,8% case all’asta”

  • 29 gennaio 2019
Logo_borsa_italiana

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Roma, 24 gen – Il numero delle case all’asta in Italia e’ aumentato del 21,8% in sei mesi: le procedure attualmente in corso sono infatti 17.899 a fronte delle 14.701 rilevate a luglio 2018. Lo riferisce il Rapporto semestrale sulle aste immobiliari del Centro Studi Sogeea. Si tratta, spiega una nota, del primo incremento dopo un biennio di costante calo: il valore assoluto si mantiene comunque assai distante dal picco registrato all’inizio del 2017, quando gli immobili residenziali in vendita forzata ammontavano a 33.304 unita’. Come accaduto costantemente in tutte le precedenti rilevazioni, la maggioranza delle abitazioni all’asta ha un prezzo iniziale di vendita assai contenuto: il 68% di esse non supera i 100.000 euro, quota che sale addirittura fino all’89,3% se si prendono in esame anche quelle comprese nell’intervallo tra 100.000 e 200.000 euro. Considerato che si tratta nella stragrande maggioranza di immobili appartenenti a cittadini che non sono riusciti a fare fronte a un impegno finanziario, di solito il mutuo per l’acquisto della prima casa, si conferma come gli anni della crisi abbiano colpito con particolare severita’ le fasce di reddito medio-basse, costrette in molti casi a sacrificare il bene-rifugio per eccellenza.

Boom Mezzogiorno: +49,6% nelle isole, +68% nel resto del Sud (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Roma, 24 gen – Il dato rilevato non e’ pero’ geograficamente uniforme. A trascinare l’inversione di tendenza rispetto agli ultimi due anni e’ stato il Mezzogiorno: le procedure nelle isole maggiori sono aumentate del 49,6%, passando da 1.476 a 2.207, mentre quelle nelle regioni continentali hanno fatto registrare un balzo in avanti addirittura del 68%, attestandosi a quota 3.399 rispetto alle 2.023 di luglio 2018. Sostanzialmente stabile il Centro Italia, mentre al Nord si e’ verificato un incremento piu’ sensibile ma comunque contenuto (8.852 le abitazioni al momento in vendita a fronte delle 7.918 dell’ultima rilevazione, +11,8%)

Un quinto del totale delle case si trova in Lombardia (3.721), la regione che ne conta di piu’ con ampio margine rispetto a Sicilia (1.815), Lazio (1.671), Veneto (1.669) e Piemonte (1.562). “Quest’ultima fotografia del mercato delle aste immobiliari ci restituisce uno scenario piu’ preoccupante rispetto al recente passato. Siamo sempre – spiega Sandro Simoncini, direttore del Centro Studi Sogeea – nettamente al di sotto dei livelli di due anni fa e comunque entro limiti fisiologici per il nostro Paese, ma certamente l’incremento delle vendite forzate delle abitazioni non e’ un bel segnale”.

Share with friends